Tag Archives: vita

Ricordare la calma…

Quando si è abituati al tumulto, violento e straziante, delle tempeste brutali ed angoscianti, la calma la si deve imparare da capo, come in un’amorevole gestazione di sé stessi, per ritornare ad essere come un neonato che respira istintivamente, a cui è sufficiente la vita ed un pò di calore.

Io, Alessandro Bruno

Bei libri…

Per fare della propria vita un bel libro, bisogna scrivere molte pagine e, per scriverle, si è obbligati di girare pagina, tante volte. Anche se fa un male cane.

Io, Alessandro Bruno

Spese…

La vita va spesa per costruire bei ricordi, non per dimenticare quelli brutti.

Io, Alessandro Bruno

Cicatrizzazione…

Non possiamo prevedere il modo in cui cicatrizzano le ferite che la vita ci infligge. A volte lasciano una cicatrice pulita, altre volte si infettano irrimediabilmente.

Io, Alessandro Bruno

Condannati a morte…

E’ più facile vivere come un condannato a morte che come un condannato a vivere. Ma quasi mai, cio’ che è facile, è il meglio per noi, ed alla fine siamo sempre cio’ che scegliamo.

Io, Alessandro Bruno

Perdite definitive…

La vita, talvolta, ci restituisce cio’ che abbiamo gettato via per sbaglio. Ma mai la dignità. Quella, una volta persa, è persa per sempre.

Io, Alessandro Bruno

Stile…

Lo stile è fondamentale. E’ il sigillo dalla personalità stampigliato sulla ceralacca della vita.

Io, Alessandro Bruno

Giochi di specchi…

La vita è un gioco di specchi: c’è chi puo’ guardarci dentro senza paura e chi deve abbassare lo sguardo.

Io, Alessandro Bruno

Mani…

Se mettiamo la nostra vita nelle mani di chi ha mani incerte e tremanti, non meravigliamoci che, poi, cada a terra e si rompa.

Io, Alessandro Bruno

24 dicembre…

Da bambino la Vigilia di Natale, con il mio compleanno, era il mio giorno preferito dell’anno.
Attesa, luci, un pizzico di ansia, voglia di famiglia, profumi buoni e sorrisi, una partita a scacchi diventata tradizionale, vino, zii che si addormentano e carta da regalo da stracciare. Poi un buio cupo e pesante…
Ora un raggio di una stella che mi illumina il cuore, solo un po’ più vecchio e gonfio ma ancora pulsante ed indomito. Ad ognuno spetta una cometa, ma solo per chi rifiuta la stanchezza e si sforza di guardare ancora il cielo.
Auguri a tutti.

Io, Alessandro Bruno