Tag Archives: paura

Universi…

Chi esita ad entrare nel mio elaborato universo lo fa per paura di non riuscire più ad uscirci. Io, ad esempio, non ci sono mai riuscito.

Io, Alessandro Bruno

Crimini irreparabili…

I sogni hanno il difetto di essere troppo belli e nessuno ci crede. Le persone li vedono inarrivabili e lontani, eppure a volte sono là, concreti e pulsanti, a portata di mano, a ricordarci che la vita è stupore e magia.
Poi, d’improvviso, uno schianto. Ma non il nostro, cio’ che sentiamo è il rumore di quei sogni tirati giù, come lacrime, con le corde dell’incredulità e della paura, per farli infrangere, uno ad uno, ai nostri piedi.
E, questo, è un crimine irreparabile. Per noi e per tutti coloro che si feriscono con le loro schegge.

Sfortuna o…

Quando perdono un’opportunità, molti chiamano sfortuna quella che non è altro che paura, di coglierla.

Io, Alessandro Bruno

Cervello…

Molti dicono di cercare negli altri intelligenza e cervello, salvo poi averne terribilmente paura quando ne trovano.

Io, Alessandro Bruno

Le tentazioni…

Le tentazioni sono gabbie aperte, eppure molti temono di restarci imprigionati.

Io, Alessandro Bruno

Chiudere…

Quando ti rinchiudono in una stanza e t’inoculano la paura di uscir fuori, allora significa che stanno vincendo loro. O che hanno già vinto.

Io, Alessandro Bruno

Paura…

La vera paura, per molti, non è quella di morire ma di sopravvivere con l’orrore tatuato nel cervello.

Io, Alessandro Bruno

Il bene vince sempre…

Alla fine il bene vince sempre, si sa.
Non per sfiducia ma, visto che il tempo scorre, mi sentirei più tranquillo se si sbrigasse almeno a pareggiare.

Io, Alessandro Bruno

Mostri e Guerrieri…

La paura è una sciabolata ai legamenti delle ginocchia, è il peso irragionevole sulle spalle, un pugno che perfora il petto e spezza il fiato. I coraggiosi non possono sconfiggere questo mostro invincibile eppure lo affrontano tutti i giorni.
Ed è per questo che meritano silenzioso rispetto e deferenza.

Io, Alessandro Bruno

La solitudine…

La solitudine è più spesso una scelta, forse inconsapevole, di debolezza che figlia di un caso. E’ il fiore amaro dell’inerzia e della paura, il frutto guasto di una stramba forma di egoismo.

Io, Alessandro Bruno