Tag Archives: daniele

Pino Daniele…

     Di notte, prima di tornare a casa, facevo sempre un ultimo giro con la mia macchina nera; da solo me ne andavo per la mia città a rivedere tutti gli scorci che mi piacevano. A volte mi fermavo a guardare, mi accendevo una sigaretta ed aspettavo. Pure se pioveva. Aspettavo che l’amaro che m’impastava la bocca se ne andasse e che la mia eterna malinconia sorridesse ancora. Nell’autoradio mettevo sempre la stessa cassetta, di quelle col nastro che si arravoglia, perché guidando, in mezzo a quelle luci ed a quel buio, io non tenevo genio di parlare e lasciavo che lo facessi tu per me, tanto era uguale.
Non sono mai uscito da quella macchina, negli occhi ho sempre quel panorama che mi piaceva e nelle orecchie e sulla pelle quella musica che parlava della mia vita, fatta di terra e caffè, di rabbia, r’addor’e femmene, di gente, r’appecundria, ca nun se lev’mai ‘a cuoll’.

Tu nunn’o saje ma tu me si frat’.

Io, Alessandro Bruno