Monthly Archives: July 2019

La forza…

La forza, come l’amore, non è un bene inesauribile, va preservata per chi non la spreca.

Io, Alessandro Bruno

L’arroganza…

L’arroganza vince solo coi deboli e perde sempre coi forti. Fondamentalmente non serve a niente, se non a convincersi di aver ragione quando si ha torto.

Io, Alessandro Bruno

L’amore…

L’amore, in tutte le sue forme, non credo sia altro che il desiderio che l’altro esista, esattamente com’è.

Io, Alessandro Bruno

Scelte…

Le uniche scelte facili sono quelle che non si fanno.

Io, Alessandro Bruno

Pazzia…

La pazzia è avere un alto grado di incoscienza o, invece, un alto grado di coscienza. La pazzia, in ogni caso, non ammette mediocrità.

Io, Alessandro Bruno

Volare…

Per volare bisogna avere il coraggio di staccarsi da terra, di cambiare prospettiva, anche e soprattutto su se stessi, ma soprattutto bisogna avere il coraggio di accettare di stare, sostanzialmente, da soli.

Io, Alessandro Bruno

Istiocitosi: Bella notizia.

Il 4 Luglio ho avuto una bella notizia, su un soggetto che mi sta molto a cuore, che è l’Istiocitosi, la malattia, estremamente rara, che colpisce soprattutto i bambini e che ha colpito il mio meraviglioso bimbo: lo studio Zelboraf sulle forme gravi di Istiocitosi nel bambino, è stato accettato dal JCO (Journal of Clinical Oncology), è la Rivista numero 1 dei cancerologi per adulti e bambini a livello mondiale.

E’ importantissimo che questa rivista si occupi così da vicino di questa malattia così rara. Un riconoscimento simile aiuterà sia la ricerca, sia darà un incentivo notevole alle donazioni, grazie alle quali l’associazione Histiocytose France, che io seguo e supporto da vicino e il cui medico di spicco, il dr. Donadieu, conosco bene, ha potuto presentare questo studio.

E’ un primo grande passo, è la prova che la ricerca serve e le donazioni anche, soprattutto per le malattie rare, delle quali i grandi laboratori farmaceutici non si occupano, perché antieconomiche. Proprio per questo ne approfitto per ringraziare le 7 persone sulle quasi 100 che ho sollecitato che mi hanno fatto il regalo di devolvere, negli ultimi due anni, il loro 8 per 1000 all’AIRI (associazione italiana ricerca istiocitosi). A coloro che non hanno avuto neanche la delicatezza di rispondere, familiari e sedicenti amici, comunque va il mio grazie più sentito, è bello comunque avere la conferma di essere diverso da voi ed andare avanti lo stesso, senza di voi.

Alessandro

Dimenticanze…

Non è grave se gli altri, col tempo, dimenticano le tue cicatrici o ciò che hai fatto per loro. E’ grave se te le dimentichi tu, o fai finta di farlo.

Io, Alessandro Bruno

Lezioncine…

Se potessi convalidare in un’Università, tutte le lezioncine che molti si son sentiti all’altezza di darmi, avrei almeno altre due lauree.
Peccato che non servano manco a quello.

Io, Alessandro Bruno