Monthly Archives: March 2017

Gemme incastonate…

Il bacio ed il profumo sono le due firme indelebili che, ogni donna, lascia, come gemme incastonate nella memoria.

Io, Alessandro Bruno

Coraggio…

Il coraggio è avere l’umiltà di correggersi in silenzio.

Io, Alessandro Bruno

 

Azione ed inazione…

Molti giudicano gli altri per le loro azioni. Io no, io li giudico per la loro inazione: per cio’ che non fanno e che non hanno fatto, quando avrebbero potuto.

Io, Alessandro Bruno

Gioie semplici…

Amo le gioie semplici, tipo quelle di quando trovi dei soldi, di cui ti eri dimenticato, in una giacca

Io, Alessandro Bruno

Battaglie di carta…

Inventerei mille e mille altre battaglie, di cavalli di legno e cuscini, alti come montagne, di tende e cunicoli, di coperte intrecciate, solo perché tu rida, anche sotto una pioggia di frecce, tanto il mio petto è largo per prenderle tutte; tu, tu invece, conquista il mondo, racchiuso una palla rossa che rotola, disegnando sogni, fino al divano.

 

Chiodo fisso…

Non credo affatto che gli uomini pensino solo al sesso. A volte lo praticano anche.

Io, Alessandro Bruno

Calma e filosofia…

Le difficoltà e gli stravolgimenti è meglio se li prendete con filosofia e calma. Oppure potete fare come me ed imprecare violentemente, invocare antiche divinità demoniache e visualizzare elaborate torture medievali per i cagacazzi.

Io, Alessandro Bruno

Smilzi…

Odio gli smilzi, quelli che dopo un pranzo in cui hanno mangiato anche un bue imbottito di trippa di maiale alla crema:”no, guarda, devo mettermi a dieta, ho preso mezzo kilo”. Mentre tu hai le occhiaie verde muschio, perché ti nutri di bacche e radici da mesi per perdere 23 grammi.

Papà…

Nella parola “papà” c’è ritmo, due battiti di cuore, la semplicità di un piccolo dito che indica un uomo e lo definisce, nel suo essere più assoluto.

Auguri papà.

Io, Alessandro Bruno

Ritrosia…

Molti prendono la mia ritrosia come un affronto, invece è un regalo. E’ spesso il mio modo, silenzioso, di risparmiar loro il peso del mio io noioso.

Io, Alessandro Bruno