Monthly Archives: February 2014

Il lavoro…

Molti credono che il lavoro sia quell’attività sociale dove estenuano le proprie forze mentali e fisiche, quando l’unico vero lavoro è quello su se stesso. E’ solo quello che dà una vera dignità, il primo no.

Io, Alessandro Bruno

Smemorati…

Detesto non chi dimentica il bene ricevuto ma chi dimentica il male fatto.

Io, Alessandro Bruno

Eutanasia…

Io sono a favore dell’eutanasia, della gente lagnosa. E’ un dovere di tutti aiutare, loro e soprattutto noi, ad uscire dalle loro sofferenze.

Io, Alessandro Bruno

L’illusione…

L’illusione è un abito sgargiante che vola via troppo presto rendendo il grigio della realtà pesante come piombo.

Io, Alessandro Bruno

Superomismo…

Il superomismo dei piccoli è ancora più ridicolo della loro stessa piccolezza.

Io, Alessandro Bruno

Semplice complicazione…

Mi disgrego nella complicazione per riunirmi nella semplicità.

Io, Alessandro Bruno

La mia Malinconia…

La mia malinconia entra dolcemente, senza bussare. Si accomoda su una poltrona sdrucita e stende vecchie foto su un tavolaccio di legno; spande nell’aria profumi di torte, di dopobarba all’alcool e di pelle dopo un abbraccio, mentre una radio gracchiante trasmette parole giuste di voci lontane che vivono ancora.
Quando morirò sarò abbracciato a lei. E non avrò paura.

Io, Alessandro Bruno

Miglioramento…

Molti s’illudono che il miglioramento sia spontaneo quando invece è frutto di una precisa e difficile scelta.

Io, Alessandro Bruno

Suscettibilità e dignità….

La suscettibilità è il punto morto dell’ego, la dignità è quello di partenza.

Io, Alessandro Bruno

Pazienza…

Io sono molto paziente. Posso addirittura esserlo per quasi ventisette secondi consecutivi.

Io, Alessandro Bruno