Monthly Archives: September 2012

Costellazioni di serrature…

Nell’anima costellazioni di serrature. Alcune vogliono una chiave, altre vogliono essere scassinate, altre ancora vogliono essere lasciate tranquille. La mappa la cerco negli occhi di chi ha avuto il coraggio di provare a disegnarla.

Io, Alessandro Bruno

Mi dimentico di me…

Spesso mi dimentico di me. Ma non c’è mai nessuno a ricordarmelo.

Io, Alessandro Bruno

La vera cattiveria…

La vera cattiveria sta nel saper inoculare la zizzania e poi aspettare, con l’indifferenza dell’innocenza, che esploda come un virus.

Io, Alessandro Bruno

L’imbecillità e la solitudine…

Non so se l’imbecillità sia contagiosa, in ogni caso la solitudine mi sembra un’ottima prevenzione.

Io, Alessandro Bruno

Come un cristallo…

Invisibile, lieve, vorrei imparare la lentezza del ghiaccio che si forma; piccolo, minuscolo, fragile, come un cristallo inconsapevole del suo cambiar di stato, eppure solido.

Io, Alessandro Bruno

I colpi che gli altri ci infliggono…

Soffriamo dei colpi che gli altri ci infliggono non tanto per il dolore delle ferite che causano ma perché ogni colpo ci allontana irrimediabilmente da loro.

Io, Alessandro Bruno

Parole semplici…

Ci vogliono parole semplici per farsi capire da menti complicate.

Io, Alessandro Bruno

Cerchi nel silenzio…

Cerchi nel silenzio, perché non hai saputo chiedere, non hai saputo ascoltare.
E, davanti agli occhi, un mondo nuovo. Che non è il tuo.

Io, Alessandro Bruno

La malinconia…

La malinconia riposa in una frase inesprimibile, chiusa come una scatola di vetro sigillato, Intoccabile.

Io, Alessandro Bruno

La mia inquietudine…

La mia inquietudine è il riverbero di una luce remota che cerco di scorgere ancora.

Io, Alessandro Bruno